AVVISO PUBBLICO PER LA PRESELEZIONE DI INTERVENTI PUBBLICI FINALIZZATI ALLA DEFINIZIONE DI UN PROGETTO PILOTA PER LO SVILUPPO DEL TESSUTO IMPRENDITORIALE TERRITORIALE

1 Febbraio 2022

In relazione alla procedura in epigrafe, si comunica che, in virtù di quanto deciso con Delibera del C.d.A. del 01/12/2021 ed a seguito delle richieste di chiarimenti pervenute, LAMEZIAEUROPA S.p.A. comunica:

Il presente Avviso ed il format del modulo di domanda rettificato sono pubblicati sul sito istituzionale della società LAMEZIAEUROPA S.p.A. http://www.lameziaeuropaspa.it/ nella home page.

Lo studio di fattibilità tecnico-economica da allegare alla documentazione è richiesto per la presentazione del progetto pilota nel suo insieme e non per i singoli interventi che lo compongono.

AVVISO PROROGA TERMINI DI PRESENTAZIONE DELLE DOMANDE DI PARTECIPAZIONE ALLA PRESELEZIONE DELLE PROPOSTE DI INTERVENTO

31 Gennaio 2022

“AVVISO PUBBLICO PER LA PRESELEZIONE DI INTERVENTI PUBBLICI FINALIZZATI ALLA DEFINIZIONE DI UN PROGETTO PILOTA PER LO SVILUPPO DEL TESSUTO IMPRENDITORIALE TERRITORIALE”

In relazione alla procedura in epigrafe, si comunica che, in virtù di quanto deciso con Delibera del C.d.A. del 01/12/2021, LAMEZIAEUROPA S.p.A., sulla base di quanto condiviso con i Sindaci dell’Area di Patto a conclusione dell’incontro svoltosi il 28 gennaio 2022 presso la Sala Consiliare del Comune di Lamezia Terme, ha apportato le seguenti modifiche e/o rettifiche:

Art.8 – Modalità di presentazione della domanda – il comma 3 è così sostituto: “Le domande potranno essere presentate, a partire dalle ore 9:00 del giorno lunedì 10 gennaio 2022 fino alle ore 18.00 del giorno sabato 5 febbraio 2022 al seguente indirizzo PEC: info@pec.lameziaeuropaspa.it”.

Il presente Avviso è pubblicato sul sito istituzionale della società LAMEZIAEUROPA S.p.A. http://www.lameziaeuropaspa.it/ nella home page.

BANDO MISE PROGETTI PILOTA: Nuove scadenze per PMI e Comuni

21 Gennaio 2022

Con riferimento al Bando Mise Progetti Pilota la LAMEZIAEUROPA S.p.a. comunica la riapertura dei termini fino alle ore 18 del giorno mercoledì 26 gennaio 2022 per la presentazione da parte delle imprese delle domande di partecipazione al Bando.

Inoltre, sulla base della fase di concertazione e condivisione istituzionale in corso, il termine per la presentazione degli interventi infrastrutturali pubblici da parte dei Comuni è stato prorogato fino alle ore 18 del giorno mercoledì 2 febbraio 2022.

Sul sito della LAMEZIAEUROPA S.p.a. – www.lameziaeuropaspa.it – è pubblicata, dal 15 dicembre scorso, tutta la documentazione necessaria alla partecipazione al Bando Progetti Pilota del MISE.

L’area del Patto Territoriale Lametino comprende il Comune di Lamezia Terme ed i venti Comuni del comprensorio lametino: Carlopoli, Conflenti, Cortale, Curinga, Decollatura, Falerna, Feroleto Antico, Gizzeria, Jacurso, Maida, Martirano, Martirano Lombardo, Motta Santa Lucia, Nocera Terinese, Pianopoli, Platania, San Mango d’Aquino, San Pietro a Maida, Serrastretta e Soveria Mannelli. Lamezia Terme, 21 gennaio 2022

INCONTRI OPERATIVI CON COMUNI E PMI PER BANDO MISE PROGETTI PILOTA

11 Gennaio 2022

Prosegue, con due incontri operativi, l’attività di promozione istituzionale ed animazione territoriale promossa dalla LAMEZIAEUROPA Spa, Soggetto responsabile dei Patti Territoriali Lametino ed Agrolametino, dal Comune di Lamezia Terme e dai Comuni del Comprensorio Lametino finalizzata alla partecipazione al Bando del Ministero dello sviluppo economico Nazionale “Progetti Pilota” volti allo sviluppo del tessuto imprenditoriale territoriale, anche mediante la sperimentazione di servizi innovativi a supporto delle imprese, valorizzando modelli gestionali efficienti e pregresse esperienze positive dei soggetti responsabili nell’ambito dei Patti territoriali.

Mercoledi 12 Gennaio alle ore 15:30 presso la Sala Consiliare del Comune di Lamezia Terme, presieduto dal Sindaco di Lamezia Terme Paolo Mascaro e dal Presidente della LAMEZIAEUROPA Spa Leopoldo Chieffallo, è in programma un incontro con i Sindaci dei Comuni del comprensorio lametino mirato a fare  il punto sul Bando MISE ed a condividere proposte ed interventi da inserire all’interno del Progetto Pilota da presentare al MISE entro il prossimo 15 febbraio. Parteciperanno all’incontro in presenza o in videoconferenza anche i responsabili di società specializzate sulla tematica della Transizione Digitale per la Pubblica Amministrazione e per le Imprese che stanno collaborando sul progetto con Lameziaeuropa.

Giovedi 13 gennaio 2022 alle ore 10:00 presso il Centro Servizi LAMEZIAEUROPA Area Industriale Lamezia Terme comparto 1, è in programma un incontro operativo per illustrare i contenuti dell’avviso pubblico destinato alle piccole e medie imprese in scadenza il prossimo 24 gennaio riguardante il Bando MISE Progetti Pilota. Sul sito della LAMEZIAEUROPA Spa, è pubblicata, dal 15 dicembre scorso, tutta la documentazione necessaria alla partecipazione al Bando Progetti Pilota del MISE. Tutte le aziende operanti nell’area del Patto Territoriale Lametino  interessate sono invitate a partecipare.

L’area del Patto Territoriale Lametino comprende il Comune di Lamezia Terme ed i venti Comuni del comprensorio lametino: Carlopoli, Conflenti, Cortale, Curinga, Decollatura, Falerna, Feroleto Antico, Gizzeria, Jacurso, Maida, Martirano, Martirano Lombardo, Motta Santa Lucia, Nocera Terinese, Pianopoli, Platania, San Mango d’Aquino, San Pietro a Maida, Serrastretta e Soveria Mannelli.

In particolare, il PROGETTO PILOTA promosso dalla LAMEZIAEUROPA Spa punta sulla trasformazione digitale attraverso la realizzazione di interventi infrastrutturali pubblici materiali ed immateriali. In tal modo si vuole favorire il raggiungimento dei seguenti obiettivi strategici: realizzare un ECOSISTEMA DIGITALE per migliorare la competitività del sistema territoriale lametino; completare il rilancio produttivo dell’area industriale dismessa ex Sir di Lamezia Terme; favorire lo sviluppo delle imprese che operano sul territorio; realizzare una infrastruttura digitale che metta in rete in maniera permanente le istituzioni locali ed i 21 Comuni del Comprensorio Lametino che costituiscono l’Area dei Due Patti Territoriali Lametini;  dotare di servizi digitali e legati alla innovazione le Aree Industriali o le aree P.I.P. dei Comuni del territorio lametino in cui sono insediate imprese; rigenerare spazi e patrimoni pubblici allo stato non utilizzati; promuovere attività di formazione; completare i progetti infrastrutturali di rimodulazione dei patti territoriali, conservando la coerenza strategica con le attività realizzate e pianificate negli esercizi precedenti.

BANDO PROGETTI PILOTA

10 Gennaio 2022

Convocazione incontro operativo

Giovedì 13 gennaio 2022, alle ore 10:00, è in programma un incontro operativo, promosso dalla LAMEZIAEUROPA SPA, presso il Centro Servizi LAMEZIAEUROPA SPA, Area Industriale ex SIR, Comp. 1 – 88046 Lamezia Terme (CZ), al fine di illustrare i contenuti dell’avviso pubblico destinato alle piccole e medie imprese.

Tutte le aziende interessate sono invitate a partecipare.

PROGETTO PILOTA LAMEZIAEUROPA SPA “PATTI TERRITORIALI”

15 Dicembre 2021

In data 15 dicembre 2021 sono stati pubblicati, sul sito della Lameziaeuropa Spa, gli avvisi pubblici finalizzati alla partecipazione al Bando Progetti Pilota del MISE volti allo sviluppo del tessuto imprenditoriale territoriale, anche mediante la sperimentazione di servizi innovativi a supporto delle imprese, valorizzando modelli gestionali efficienti e pregresse esperienze positive dei soggetti responsabili nell’ambito dei Patti territoriali.

Gli avvisi riguardano le iniziative imprenditoriali private da presentare entro il 20 gennaio 2022 e gli interventi infrastrutturali pubblici da presentare entro il 24 gennaio 2022 per interventi ubicati nei 21 Comuni che costituiscono l’Area del Patto Territoriale Lametino.

L’area del Patto Territoriale Lametino comprende il Comune di Lamezia Terme, ed i venti Comuni del comprensorio lametino: Carlopoli, Conflenti, Cortale, Curinga, Decollatura, Falerna, Feroleto Antico, Gizzeria, Jacurso, Maida, Martirano, Martirano Lombardo, Motta Santa Lucia, Nocera Terinese, Pianopoli, Platania, San Mango d’Aquino, San Pietro a Maida, Serrastretta e Soveria Mannelli.

Le iniziative selezionate rientreranno nel Progetto Pilota che sarà presentato, al Ministero dello Sviluppo Economico entro il termine del 15/02/2022, previsto dal Decreto Direttoriale del 30 luglio 2021 – Bando per la realizzazione di Progetti Pilota”. La dotazione dell’Avviso a livello nazionale è pari a € 105.000.000 (centocinquemilioni) e l’ammontare massimo del contributo assegnabile ad ogni progetto pilota è pari ad € 10.000.000 (diecimilioni), comprensivi delle spese di funzionamento (quota non superiore al 5% per cento delle risorse assegnate).

Lameziaeuropa S.p.A., soggetto responsabile del Patto Territoriale Lametino ed Agrolametino, possiede tutte le caratteristiche per presentare una proposta a valere sull’Avviso e la scelta è ricaduta sulla opportunità di sviluppare  interventi pubblici e imprenditoriali riguardanti le seguenti tematiche:

Competitività del sistema produttivo, in relazione alle potenzialità di sviluppo economico dell’area interessata: sviluppo e consolidamento di PMI già esistenti, in particolare promuovendo la digitalizzazione e l’innovazione di processo e di organizzazione ovvero l’offerta di nuovi prodotti e servizi da parte delle singole imprese beneficiarie e favorendo la creazione di filiere produttive e di forme di collaborazione tra imprese;

Riqualificazione delle aree urbane e delle aree interne: progetti di investimento inerenti alla riqualificazione territoriale dell’area di riferimento del Patto territoriale. In particolare, il PROGETTO PILOTA promosso dalla Lameziaeuropa punta sulla trasformazione digitale attraverso la realizzazione di interventi infrastrutturali pubblici materiali ed immateriali. In tal modo si vuole favorire il raggiungimento dei seguenti obbiettivi strategici: realizzare un ECOSISTEMA DIGITALE per migliorare la competitività del sistema territoriale lametino; completare il rilancio produttivo dell’area industriale dismessa ex Sir di Lamezia Terme; favorire lo sviluppo delle imprese che operano sul territorio; realizzare una infrastruttura digitale che metta in rete in maniera permanente le istituzioni locali ed i 21 Comuni del Comprensorio Lametino che costituiscono l’Area dei Due Patti Territoriali Lametini;  dotare di servizi digitali e legati alla innovazione le Aree Industriali o le aree P.I.P. dei Comuni del territorio lametino in cui sono insediate imprese; rigenerare spazi e patrimoni pubblici allo stato non utilizzati; promuovere attività di formazione; completare i progetti infrastrutturali di rimodulazione dei patti territoriali, conservando la coerenza strategica con le attività realizzate e pianificate negli esercizi precedenti.

IMPRESE

ENTI LOCALI

Adesione della Lameziaeuropa Spa al Distretto Agroalimentare di Qualità del Lametino

1 Settembre 2021

Il Consiglio di Amministrazione della Lameziaeuropa Spa, nel corso della sua ultima riunione, su proposta del Presidente Dott. Leopoldo Chieffallo ed a seguito di specifica relazione in merito della Consigliera Dott.ssa Annamaria Mancini, ha deliberato, all’unanimità, di confermare l’adesione della Lameziaeuropa Spa al Distretto Agroalimentare di Qualità del Lametino mirabilmente promosso dal Comune di Lamezia Terme.

Progetto Waterfront e Porto Turistico: Riunione in Regione con Assessore Catalfamo. Al lavoro insieme su Masterplan Sviluppo area industriale Lamezia 2021 – 2027

22 Giugno 2021

Proseguono le attività operative riguardanti il Progetto Waterfront e nuovo Porto Turistico promosso da Lameziaeuropa.  Nei giorni scorsi, presieduta dall’Assessore regionale alle Infrastrutture e Sviluppo Territoriale, Ing. Domenica Catalfamo, in qualità di Assessorato coordinatore del Tavolo Tecnico regionale riunitosi in data 10 giugno 2019, si è svolta, presso la Cittadella Regionale, una riunione al fine di fare insieme il punto sullo stato di attuazione del Protocollo d’Intesa sottoscritto a settembre 2019. Alla riunione hanno partecipato i consiglieri regionali Pietro Molinaro e Filippo Pietropaolo, i Dipartimenti Regionali Infrastrutture ed Urbanistica, il Comune di Lamezia Terme, il Corap, la Fondazione Terina e Lameziaeuropa.

Dopo una panoramica sulle iniziative in corso, in merito al Progetto Waterfront e Porto Turistico, illustrate, in particolare, dal Presidente della Lameziaeuropa Leopoldo Chieffallo, dal Commissario Straordinario del Comune di Lamezia Terme Giuseppe Priolo, dal presidente della Fondazione Terina Gennarino Masi, dal Dirigente Generale Pallaria e dai Dirigenti Iiritano e Romeo della Regione Calabria  e dal Dirigente del Corap Stefania Frasca, è stata ribadita, da parte di tutti gli Enti presenti e dalla Regione Calabria, l’importanza ai fini dello sviluppo regionale del progetto che rappresenta uno degli interventi qualificanti delle iniziative programmate o in fase di realizzazione ovvero già operative contenute nel MASTERPLAN  di Sviluppo 2021 – 2027 e funzionali allo sviluppo integrato ed al rilancio produttivo dell’area industriale dismessa ex Sir di Lamezia Terme.

Nel mese di aprile 2021 è stata definita la scelta della Regione Calabria di finanziare e localizzare nell’area industriale di Lamezia Terme, su 4 ettari all’interno della Fondazione Terina già di proprietà regionale, gli Studios Cinematografici e Televisivi promossi dalla Film Commission Calabria guidata da Giovanni Minoli.

Un nuovo importante intervento che, legato agli attrattori ed alle infrastrutture del Progetto Waterfront e del Porto Turistico, al Centro di Ricerca della Fondazione Dulbecco promosso dal prof. Giuseppe Nisticò, alla Aula Bunker Regionale già operativa, agli 11 milioni di investimenti previsti dall’Accordo Regione – Anas per migliorare la viabilità legata alla SS 18, ai 351 ettari inseriti nella ZES CALABRIA, ai progetti di ricerca sulla transizione ecologica del Distretto Matelios, al Centro Servizi per le Imprese già completato e ad Agriexpo in fase di realizzazione, rafforza e qualifica la vocazione naturale dell’area quale Polo Logistico, Turistico, Produttivo e di Servizi per l’intera Calabria e potrà permettere concretamente, nell’ambito del nuovo ciclo di programmazione europea 2021 – 2027 e di quanto previsto anche per la Calabria dal PNRR “Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza” trasmesso dal Governo alla Commissione Europea, il riposizionamento strategico di Lamezia e dell’area Centrale della Calabria nell’ambito dello sviluppo regionale e del Mediterraneo.

Sulla realizzazione di tali iniziative si continuerà a lavorare insieme per definire il nuovo ACCORDO DI PROGRAMMA PER LO SVILUPPO INTEGRATO DELL’AREA INDUSTRIALE EX SIR DI LAMEZIA TERME, da sottoscrivere sulla base di quanto previsto dal Protocollo d’Intesa del 13 Settembre 2019, che permetterà di aggiornare e portare avanti in maniera condivisa la nuova strategia di intervento per il rilancio produttivo dell’area già disciplinata in passato attraverso l’Accordo di Programma del 12 ottobre 2000 ed il Protocollo d’Intesa del 21.12.2011 sottoscritti presso la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

                            Tullio Rispoli

SOTTOSEGRETARIO PER IL SUD E LA COESIONE TERRITORIALE ON. DALILA NESCI INCONTRA DELEGAZIONE DEL COORDINAMENTO DEI PATTI TERRITORIALI CALABRESI

16 Giugno 2021

Una delegazione del Coordinamento dei Soggetti Responsabili dei Patti Territoriali Calabresi, composta dal coordinatore Giancarlo Mamone – Patto dello Stretto Spa – Antonio Ferrazzo – Promotir Srl – e Tullio Rispoli – Lameziaeuropa Spa – ha incontrato, a Tropea, l’On. Dalila Nesci Sottosegretario per il Sud e la Coesione territoriale.

Il coordinatore dei Patti Territoriali calabresi Mamone, nel ringraziare il Sottosegretario Nesci per la sensibilità dimostrata, ha illustrato i dati salienti del Report sullo stato di attuazione dei 15 Patti Calabresi che hanno determinato, a partire dal 1995, la realizzazione di 575 iniziative imprenditoriali e 33 progetti infrastrutturali, l’attivazione di 523 mln di investimenti, l’erogazione di 326 mln di contributi pubblici e l’occupazione a regime di 5.300 unità.

Con Legge Regionale n° 42 del 2 agosto 2013, otto società, soggetti responsabili di Patti Territoriali, società miste pubblico-privato a prevalente capitale pubblico, i cui principali azionisti sono Enti Locali, Regione Calabria attraverso Fincalabra, Camere di Commercio, Associazioni di Categoria, operanti da anni sul territorio, sono state formalmente riconosciute dalla Regione Calabria quali “Agenzie di Sviluppo Locale” con lo scopo di promuovere lo sviluppo sociale, economico ed occupazionale, di qualificare le competenze e le risorse umane e di accrescere la competitività e l’attrattività dei territori di riferimento valorizzando i sistemi produttivi locali, in piena sinergia con gli strumenti della programmazione regionale e con gli strumenti della pianificazione territoriale.

Nel corso dell’incontro è stato evidenziato che il recente Decreto Legge n° 77 del 31 maggio 2021 riguardante la “Governance del Piano Nazionale di Rilancio e Resilienza e prime misure di rafforzamento delle strutture amministrative e di accelerazione e snellimento delle procedure” prevede, all’art. 9 comma 2, che le Amministrazioni Centrali, le Regioni e gli Enti Locali al fine di assicurare l’efficace e tempestiva  attuazione degli interventi del PNRR possono avvalersi del supporto tecnico-operativo assicurato per il PNRR da società a prevalente partecipazione pubblica tra cui possono rientrare i Soggetti Responsabili dei Patti Territoriali.

Inoltre, sulla Gazzetta Ufficiale del 25 gennaio 2021 è stato pubblicato il decreto del 30 novembre 2020 del Ministero dello Sviluppo Economico avente ad oggetto “Criteri per la ripartizione ed il trasferimento delle risorse residue dei patti territoriali da utilizzare per il finanziamento di progetti pilota volti allo sviluppo del tessuto imprenditoriale territoriale, anche mediante la sperimentazione di servizi innovativi a supporto delle imprese, nonché disciplina per la loro attuazione”. Trattasi di un provvedimento molto importante che permetterà, a seguito di specifico bando ministeriale in fase di emanazione da parte della Direzione Generale Incentivi alle Imprese del MISE, ai soggetti responsabili ancora operativi in Italia di poter attingere alle risorse residue legate ai Patti.

Il Sottosegretario Danila Nesci ha preso atto ed espresso apprezzamento per il positivo lavoro di concertazione, promozione e animazione economica svolto in questi anni attraverso lo strumento dei Patti sul territorio calabrese in maniera coordinata da parte di tutti i soggetti protagonisti dello sviluppo locale a sostegno del mondo delle imprese e per gli interventi di infrastrutturazione promossi dagli Enti Locali. Ha inoltre evidenziato l’interesse a realizzare una proficua collaborazione istituzionale con i Soggetti Responsabili dei Patti Territoriali Calabresi sulle tematiche legate allo sviluppo locale ed alla coesione territoriale ed ha garantito il suo impegno a seguire l’iter di approvazione del nuovo Bando ministeriale finalizzato a poter utilizzare al più presto sui territori attraverso progetti pilota le risorse finanziarie rivenienti a livello nazionale dalle economie dei Patti.

Progetto Waterfront e Porto Turistico: Sopralluogo Assessore Regione Calabria Gianluca Gallo. Visita Consorzio Ortofrutticolo Coppi

1 Aprile 2021

Proseguono le attività operative riguardanti il Progetto Waterfront e nuovo Porto Turistico promosso dalla Lameziaeuropa Spa.  Su invito del Presidente della Lameziaeuropa Spa, Leopoldo Chieffallo, si è svolto un sopralluogo operativo nell’area industriale di Lamezia Terme alla presenza dell’Assessore Regionale alle Politiche Agricole e Sviluppo Agroalimentare Gianluca Gallo.

In particolare, il Presidente Chieffallo ed il Dirigente della Lameziaeuropa Spa Tullio Rispoli hanno illustrato all’Assessore Gallo le iniziative promosse dalla società e, nel corso del sopralluogo, si è fatto tappa nell’area su cui si svilupperà il progetto del porto turistico, che verrà realizzato da investitori internazionali con risorse finanziarie totalmente private,  attualmente in fase di valutazione da parte del Comune di Lamezia Terme ai fini dell’avvio della prevista procedura di evidenza pubblica, nel lotto destinato alla realizzazione di Agriexpo i cui lavori sono stati già avviati e nel Centro Servizi per le Imprese già completato ed in fase di collaudo.

L’Assessore Regionale Gallo ha evidenziato l’importanza dell’area di Lamezia Terme ai fini del complessivo sviluppo produttivo regionale  in considerazione del nodo intermodale già esistente ed in fase di ulteriore potenziamento. Ha ribadito il suo impegno a portare avanti, insieme agli Assessori regionali competenti Fausto Orsomarso e Domenica Catalfamo, il progetto del Waterfront e del Porto Turistico sulla base delle linee guida tracciate dal Protocollo d’Intesa sottoscritto nel 2019.

Progetto che  rappresenta una opportunità di sviluppo per l’intera Calabria per la possibilità di aree a disposizione (oltre 200 ettari), la prossimità dell’aeroporto internazionale, la vicinanza alle Isole Eolie ed il posizionamento dell’area sulla rotta tirrenica strategica per l’area del Mediterraneo.

Ha sottolineato inoltre l’impegno della Regione per realizzare nell’area, presso la Fondazione Terina, il Centro di ricerca Internazionale della Fondazione Renato Dulbecco promosso dal Professore Giuseppe Nisticò e per rendere operativa, a favore delle imprese insediate, la ZES Calabria.

L’importanza della Piana di Lamezia ai fini dello sviluppo agroalimentare della Calabria e le recenti attività promosse in questo settore, anche a livello nazionale, per sostenere nuove e mirate politiche di sviluppo, sono state evidenziate dall’Assessore Gallo nel corso della visita al Consorzio Ortofrutticolo Coppi situato nella zona di San Pietro Lametino effettuata alla presenza del Presidente Pier Luigi Taccone, del Consigliere Massimiliano Serianni e del Direttore Sebastiano Currado. L’OP COPPI, organizzazione di produttori ortofrutticoli ed agrumari, opera a livello nazionale ed è azienda leader in Calabria nella produzione e commercializzazione di agrumi, fragole ed ortaggi.